La Francia è uno dei Paesi produttori di vino a più forte tradizione, con una storia che riporta al 600 a.C. e che deve il proprio impulso alla popolazione gallica, che per prima impiantò la vite nella colonia di Massalia, l’attuale Marsiglia, in Provenza. Grazie ad un’attenzione posta fin da subito sulla qualità e sull’evoluzione delle tecniche enologiche, i vini francesi sono divenuti nel tempo un modello di riferimento che chiunque volesse produrre vino ha tentato di imitare nonché una imprescindibile fonte di ispirazione da cui attingere.

Tra le tappe fondamentali del contributo francese all’enologia internazionale vi è certamente l’introduzione di un sistema legislativo a tutela della qualità, in cui si distinguono per più alto livello qualitativo i vini a denominazione di origine controllata, le cosiddette Appellation d’Origine Contrôlée (AOC) da cui originano anche le DOC italiane, e a scendere i vini di qualità superiore, i Vins Délimités di Qualité Superieure, i vini locali o Vin de Pays e i vini da tavola o Vin de Table. Ma è tra i meriti dei francesi anche la definizione più stringente del concetto di terroir, inteso come la magica combinazione che si viene a creare tra clima e suolo capace di generare caratteristiche distintive nel vino finale, irripetibili altrove.

L’importanza del legame con il territorio è tale che in Francia è possibile riconoscere 14 distinte regioni vitivinicole.

La prima regione da menzionare è l’impareggiabile Bordeaux, la cui fama viene trainata da vini leggendari nati all’interno delle tenute storiche (o
château), provenienti quasi tutti dalla Haut-Médoc, 60 dei 61, “classificati” in 5 livelli o growths nel 1855 durante l’Esposizione Universale di Parigi. Tutti i 61 vini “classificati” vengono riconosciuti come Grand Cru Classés. I First Growths riconosciuti in tutto il mondo sono Château Lafite-Rothschild, Château Latour, Château Margaux e Château Haut-Brion, a cui si è aggiunto nel 1973 lo Château Mouton-Rothschild, eccezionalmente ripescato dai Second Growths per il livello qualitativo raggiunto e la sua costanza. Tra i vini francesi classificati non va dimenticato l’unico vino dolce presente in questa eccezionale graduatoria, ovvero il Sauternes Château d'Yquem. Grandi vini che conservano il loro prestigio ancora oggi e continuano ad essere apprezzati da tutti gli estimatori del vino. Di Bordeaux è il classico blend bordolese, le cui varietà protagoniste sono il Cabernet Sauvignon e il Merlot, accompagnati da Cabernet Franc, Petit Verdot e Malbec, in varie proporzioni. Nella regione di Bordeaux inoltre, viene riservato un particolare riconoscimento ai singoli vigneti, ritenuti più vocati di altri, a cui viene assegnato il nome di Premier Cru o Grand Cru, in ordine crescente di qualità delle uve prodotte.

Altro pilastro dell’enologia francese è senza dubbio la Borgogna, terra di vini a forte connotazione territoriale, in cui marcate differenze a pochi metri tra un appezzamento e l’altro danno vita a vini dalle caratteristiche uniche. La cura riservata alla costruzione della qualità e la rarità di queste bottiglie fanno il resto. All’interno della Borgogna troviamo zone celebri per i vini rossi, interamente realizzati con uve della varietà Pinot Nero, come la Côte d’Or, scomponibile in Côte de Nuits e Côte de Beaune, e di eccellenti bianchi dal caratteristico sentore di selce come Chablis. Anche qui vige la distinzione in Premier Cru e Grand Cru, sebbene intesa in senso contrario, ma a differenza di Bordeaux tali menzioni aggiuntive sono integrate nel sistema normativo.

Beaujolais, regione tecnicamente annessa alla Borgogna, ma per ragioni pratiche considerata a sé, si caratterizza per la produzione di deliziosi vini rossi, esuberanti e fruttati, comprendendo al suo interno anche 10 Cru di Beaujolais da cui originano vini che ottengono una considerazione superiore da parte degli esperti.
Altra zona rinomata per la produzione di rossi è la soleggiata e calda Valle del Rodano da cui originano vini rossi pieni e robusti a base di uve Grenache, a volte in compresenza con il Syrah nel blend a dare espressioni maggiormente grintose. I distretti più noti al grande pubblico sono indubbiamente Hermitage e Cornas della parte nord, mentre nella parte sud Châteauneuf-du-Pape, patria di grandi vini rossi ricchi e concentrati ma al contempo rotondi e maturi. Sempre del Rodano sono i rosati Tavel e Lirac, che accompagnano i grandi vini rosé della Provenza apprezzati in tutto il mondo.

Sul fronte dei vini bianchi, oltre alla già citata Chablis di Borgogna, vanno ricordati la Valle della Loira, in cui il vitigno Sauvignon Blanc trova due zone di elezione in Sancerre e Pouilly-Fumé, spesso confuso con il bianco interamente a base di uve ChardonnayPouilly-Fuissé, proveniente invece dal distretto di Mâcon, in Borgogna. E poi l’Alsazia, in cui splendidi vitigni a bacca bianca, quali Riesling, Pinot Grigio, Pinot Bianco e Gewürztraminer, che qui trovano condizioni favorevoli per la propria crescita, si uniscono ad un flavour caratteristico di spezie, offrendo risultati veramente straordinari.

All’abate Dom Pérignon si deve l’invenzione del metodo champenoise impiegato per realizzare uno degli spumanti più affascinanti e prestigiosi di tutto il mondo: lo Champagne. Unico assoluto che è possibile produrre soltanto in questa regione, per l’incredibile matrimonio tra la tecnica di produzione e le caratteristiche pedo-climatiche di questo territorio, risultando tra le bollicine più raffinate al mondo, e per questo spesso accostato ai concetti di lusso e di opulenza. I vitigni impiegati sono il Pinot Nero e lo Chardonnay, sovente accompagnati dal Pinot Meunier. Gli champagne di sole uve bianche prendono il nome di Blanc de Blancs, mentre quelle da sole uve a bacca nera, di Blanc de Noirs. Ogni champagne è il risultato dell’areale in cui viene prodotto: sono 4 le aree in cui è divisa la regione, Montagne de Reims, Vallée de la Marne, Côte des Blancs/Côte de Sézanne e Côte des Bar, alcune più vocate di altre, all’interno delle quali si possono trovare particelle più vocate di altre, individuabili attraverso le menzioni Premier Cru e Village Grand Cru. E dello stile di ciascuna maison, conclamato nel dosaggio Brut ed esaltato nella massima espressione detta Cuvée de Prestige. Dall’unione perfetta di entrambi questi elementi scaturiscono nomi altisonanti, del calibro e dell’allure di Louis Roederer, autore del celebre Cristal, Dom Pierre Pérignon, Krug Clos d’Ambonnay, Bollinger, Ayala, Billecart-Salmon, Charles Heidsieck, Salon.

Altri spumanti di ottima qualità si trovano tra gli illustri Crémant di Borgogna e di Alsazia, che vedono i vitigni più importanti di queste diverse regioni portati a livelli di eccellenza nella versione spumantizzata.


Fanno da corredo a quelle sopra citate altre regioni vitivinicole come Languedoc-Roussillon, la Corsica, la Jura e la Savoia, la Francia del Sud-Ovest, ognuna con vini peculiari, da conoscere, che sicuramente osserveranno una rinascita e un rinnovato interesse nel prossimo futuro.

Champagne AOC Sec Nocturne
Taittinger
0,75 L
Dolci secchi e pasticceria
55 €
32 €
Sconto
42%
In scadenza
Champagne AOC Cordon Rouge
G.H. Mumm
0,75 L, Astucciato
Aperitivi, pesce, carni bianche, affettati e salumi
34 €
26,50 €
Champagne AOC Brut R
Ruinart
0,75 L
Aperitivi, frutti di mare, sushi, pesce
60 €
39,90 €
Champagne AOC Brut
Demonge
0,75 L
Aperitivi, formaggi freschi, pesce, risotti, funghi, crostacei
36 €
24,90 €
Sconto
qta'
Alsace Réserve AOC Riesling 2017
Hunawihr
0,75 L
Pesce, carni bianche
17,50 €
9,60 €
Sconto
45%
In scadenza
Chinon AOC Blanc Cuvée Rochette Val de Loire 2014
Beatrice & Pascal Lambert
0,75 L
Crostacei, molluschi, pesce, formaggi freschi, formaggi erborinati
30 €
22 €
Champagne AOC Brut Cordon Bleu
De Venoge
0,75 L, Astucciato
Aperitivi, antipasti, pesce, verdura
42 €
32 €
Alsace Réserve AOC Riesling 2017
Willm
0,75 L
Crostacei, pesce
18 €
13,50 €
Champagne AOC Brut Premier
Louis Roederer
0,75 L
Crostacei, frutti di mare, pesce
62 €
38,50 €
Champagne AOC Cordon Rouge
G.H. Mumm
Magnum 1,5 L, Astucciato
Aperitivi, pesce, carni bianche, affettati e salumi
79 €
69 €
Sconto
qta'
Champagne AOC Brut Vintage 2009
Dom Pérignon
0,75 L
Pesce, crudi di pesce, crostacei, formaggi stagionati
170 €
125 €
Sconto
26%
Champagne AOC Brut Cordon Rosé
G.H. Mumm
0,75 L, Astucciato
Dolci secchi e pasticceria, aperitivi
44 €
34,50 €
Alsace Réserve AOC Gewürztraminer 2017
Hunawihr
0,75 L
Aperitivi, formaggi stagionati, piatti asiatici
19,90 €
14,90 €
Sconto
qta'
Champagne AOC Brut 2004
Krug
0,75 L, Astucciato
Pesce, formaggi freschi
260 €
Champagne AOC Selection Brut
Pannier
0,75 L
Aperitivi, pesce, crostacei, formaggi freschi
50 €
34,90 €
Champagne AOC Brut Cristal Millesime 2008
Louis Roederer
0,75 L
Molluschi, pesce, crostacei
205 €
Bourgogne AOC Pinot Noir 2015
Domaine Faiveley
0,75 L
Carni rosse, carni rosse alla brace, funghi
25 €
19,90 €
Sconto
qta'
Operazione in corso, attendere...

Informativa: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
VINO75 La informa che tratterà i dati relativi ai Suoi acquisti con finalità di profilazione sulla base del proprio legittimo interesse. Potrà opporsi in qualsiasi momento a tale trattamento con le modalità descritte nell'Informativa privacy.