Premi e riconoscimenti
Wine Enthusiast
2014
91/100
James Suckling
2014
92/100
Robert Parker Wine Advocate
2014
91+/100
nome completo
Nasco di Cagliari DOC Iselis Bianco Argiolas 2016
New
annata
2016
origine
Sardegna
vitigno
Nasco 100%
affinamento
Acciaio, piccoli fusti di rovere francese
formato
0,75 L
aromi
Fiori gialli, frutta tropicale, muschio
grado alcolico
14,5 %
temperatura
10-12 ℃

Degustazione

Il Nasco di Cagliari Iselis di Argiolas nasce in vigneti situati all’interno della tenuta Iselis, nel comune cagliaritano di Serdiana.

È prodotto interamente con uve Nasco, raccolte e selezionate unicamente a mano. Dopo una breve macerazione a freddo e una pressatura soffice, il mosto fermenta in acciaio a temperatura controllata. Successivamente il vino affina per 2 mesi sulle fecce nobili nei medesimi recipienti e in piccola parte in fusti di rovere francese, prima di essere imbottigliato.

Il Nasco di Cagliari Iselis di Argiolas è caratterizzato da un colore giallo paglierino intenso. Al naso si apre con un bouquet ampio e armonico, con sentori di fiori gialli gialli e frutta tropicale, arricchiti da delicate note muschiate sullo sfondo. Al palato risulta morbido e avvolgente, con un finale piacevolmente lungo e persistente.

Perfetto per accompagnare gli antipasti marinari e i risotti, è ideale in abbinamento con i piatti a base di pesce, le carni bianche e i formaggi mediamente stagionati.

origine: Sardegna

La Sardegna e la viticoltura, una tradizione millenaria che affonda le proprie radici ai lontani tempi dei Nuragici e che si ritrova nelle tante eccellenze prodotte in questo territorio. Il clima, il suolo e i vitigni di questa regione danno infatti vita a vini di grande qualità, alcuni robusti e vigorosi, altri eleganti e raffinati, a seconda dell’ambiente in cui sono prodotti.

I vigneti sono parte integrante del paesaggio sardo, dalle fertili pianure vicino al mare fino alle colline e alle zone più interne, dove l’attività vitivinicola è ancora legata ad antiche tradizioni. E’ proprio per questo motivo che i vini della Sardegna sono sempre piena espressione della terra in cui vengono prodotti.

produttore: Argiolas

La storia della Cantina Argiolas comincia agli inizi del '900 a Serdiana, terra di vigne e ulivi nel sud della Sardegna. E' qui che, nel 1906, nasce Antonio, il patriarca, che inizia a piantare i filari, a unire vigna a vigna e a produrre cercando sempre la qualità, con il massimo rigore e rispetto per il territorio.

Oggi nella cantina lavora la terza generazione della famiglia Argiolas, i nipoti di Antonio, che continuano a produrre vini mantenendo un forte legame con la terra e con la tradizione, tramandata dai genitori ai figli.

altri suggerimenti
Vermentino di Sardegna Is Argiolas
2016
Argiolas
Antipasti, pesce, risotti, primi piatti, carni bianche, formaggi stagionati
18€
12,90€
Monica di Sardegna Superiore Iselis Rosso
2015
Argiolas
Ragù di carne, carni rosse alla brace, formaggi stagionati, pesce
28€
20,50€
Cannonau di Sardegna Riserva Senes
Riserva 2014
Argiolas
Primi piatti, carni rosse alla brace, formaggi stagionati, selvaggina, tartufi
32€
22,90€

Potrebbero interessarti anche

Venezia Giulia Ograde
2015
Skerk
Zuppe e minestre, pesce, crostacei
36,89€
26,56€
Gavi Monterotondo
2014
Villa Sparina
Primi piatti, pesce, formaggi freschi, crostacei
44€
29,90€
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico DOROVERDE
2015
Fulvia Tombolini
Crudi di pesce, aperitivi, risotti, verdura, carni bianche, pesce
12,61€
9,80€
Kamptal Riesling Strass Im Strassertal
2016
Topf
Aperitivi, pesce, molluschi, crostacei, carni bianche, formaggi freschi
24€
15,90€
Friuli Colli Orientali Sauvignon
2016
Livio Felluga
Aperitivi, zuppe e minestre, pesce, verdura
24€
15,90€
Salento Moscato Estella
2016
San Marzano
Antipasti, pesce, crudi di pesce, crostacei, frutti di mare
14€
9,90€
Operazione in corso, attendere...

Informativa: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.